AutoGalleryGreen

Nuova Twingo elettrica: la city car più accessibile del mercato

La nuova Twingo elettrica è agile, pratica, comodissima per la città. La terza generazione della city car francese da 4 posti e 5 porte si prepara per diventare un nuovo successo di vendite nella nostra epoca di mobilità più sostenibile dal punto di vista ambientale ed economico. Infatti, anche il suo prezzo è interessante: a partire da 22.450 euro con la batteria di proprietà e nell’allestimento Zen che ha il climatizzatore automatico incluso. Cifra che con gli incentivi statali scende a 11.500 euro, in caso di rottamazione. Infine, per il finanziamento da 89 euro al mese occorre un anticipo di 2.655 euro.

Insomma, una utilitaria a zero emissioni che conferma la storica vocazione di auto cittadina per molte tasche.

270 KM di autonomia in città

Abbiamo guidato in centro a Milano la nuova Twingo elettrica nell’allestimento Vibes. Un’auto che portiamo all’attenzione delle flotte per gli accorgimenti che il marchio pone alle loro esigenze di transizione energetica. «Anzitutto nasce già EV e non dalla precedente versione con motore termico», sottolinea il direttore della comunicazione e immagine di Renault Italia, Francesco Fontana Giusti. Ciò significa un Dna da EV di ultima generazione che sull’efficienza non transige.

L’autonomia dichiarata è di 190 KM nella misurazione Wltp in ciclo misto, che diventa di 270 KM in città.

«Se si percorrono 30 chilometri al giorno (la media europea), si viaggia per una settimana intera senza ricaricare», in più nella modalità di guida Eco mode l’autonomia Wltp aumenta. Inoltre, sono disponibili tre livelli di frenata rigenerativa: ognuno di essi ricarica la batteria in maniera crescente, durante la guida in città. Resa ancora più divertente in questo nuovo modello che accelera da 0 a 50 km/h in 4,2 secondi. La velocità massima è di 135 km/h.

Nuova Twingo elettrica: la batteria si ricarica in 30 minuti

La batteria da 22 kWh è integrata nel motore e non modifica il volume (bagagliaio da 240 litri); è custodita in un box di alluminio per garantire sicurezza al driver e ai passeggeri. Il sistema di raffreddamento è ad acqua, perciò la ricarica rapida da 22 kW può essere ripetuta diverse volte. Il caricatore Caméléon in dotazione di serie permette un rifornimento di energia per percorrere 80 KM in mezz’ora. «E’ il driver a controllare livello di carica e autonomia residua, dalla strumentazione di bordo – continua Fontana Giusti -, il caricatore è compatibile con le stazioni di ricarica pubblica e secondo Motus-e il 70% dell’infrastruttura ha una potenza di 22 kW».

Vedi il brevissimo videoclip di Nuova Twingo Renault

Renault ZE Pass per ricaricare in Europa

Nelle prossime settimane Renault lancerà ZE Pass, funzione all’interno dell’app My Renault, che consente il pagamento della ricarica in più di 200mila punti in Europa.

Per chi ha prenotato la nuova Twingo elettrica nell’allestimento in edizione limitata Vibes entro il 31 ottobre, c’è in omaggio un voucher di 1.385 kWh di energia per la ricarica pubblica da spendere attraverso l’app Juice Pass di Enel X.

Renault e l’elettrico

Dopo quasi 4 milioni di unità vendute in 25 Paesi, la nuova Twingo elettrica rinnova la saga che nel 1992 l’ha eletta l’automobile più sbarazzina e maneggevole: lunga 3,61 metri con raggio di sterzata di 4,3. E i varchi delle Ztl spalancati per lei, da Roma in poi. Nell’auspicio si rinnovino altri fondi statali e regionali per gli acquisti di auto elettriche, come sta accadendo in altre nazioni europee.

«Gli incentivi hanno spronato i privati nei confronti degli EV, mentre prima il mercato era composto da noleggiatori e flotte – commenta Eric Pasquier, direttore generale di Renault Italia -. In Italia abbiamo raggiunto il traguardo della marca che ha venduto più veicoli elettrici, circa 15mila».

In tal modo, la market share dell’elettrico nel Belpaese sale dallo 0,5% all’1,7%, fino ad ottobre in progressione del 121% rispetto al 2019. «A oggi registriamo 4.100 immatricolazioni di EV Renault per il 19,3% di quota di mercato».

La Casa conta su 7 modelli* distribuiti nel mondo e 360mila venduti dall’inizio del suo “viaggio” nella mobilità a zero emissioni, ormai 10 anni fa. Di essi, 340mila sono sulle strade europee, assegnandole la leadership.

*Oltre a Twingo la Zoe, il quadriciclo Twizy, i veicoli commerciali Kangoo Z.E. e Master Z.E., la berlina Rsm SM3 Z.E. e il piccolo Suv Renault City K-ZE, rispettivamente venduti in Corea e Cina.

Approfondisci qui con la prova di Renault Zoe.

Assistenza alla guida e connettvità

Quanto a connettività e sistemi di assistenza alla guida «siamo top level nel segmento, come per Zoe con la pre-climatizzazione e la programmazione della ricarica attraverso l’app My Renault», argomenta il vicedirettore del programma Twingo, Stephane Wiscart.

In dotazione l’avviso di superamento della linea di carreggiata, i sensori di parcheggio con telecamera posteriore, il riconoscimento dei segnali stradali, l’avviso di eccesso di velocità, l’avviso sonoro di area a rischio.

Il display touch da 7 pollici è integrato nella consolle centrale, per un effetto raccolto e pratico della strumentazione. Utilizza Renault Easy Connect che a sua volta monta il sistema multimediale di bordo Easy Link, compatibile sia con smartphone Apple che Android. Il dialogo tra auto e driver avviene attraverso la già citata app My Renault.

Per prepararsi ad un viaggio lungo, si può simulare l’itinerario sull’applicazione, fissando le stazioni di ricarica. Quindi definire prima di partire una mappa geografica raggiungibile con un unico rifornimento.

Guarda ancora su Youtube alcuni dettagli di ricarica e dimensioni.

mobilità elettrica di Skoda
Precedente

Da Skoda le soluzioni per semplificare la ricarica di auto elettriche

Flotte auto delle forze dell'ordine
Successivo

Flotte auto delle forze dell'ordine: Nissan Leaf per i Carabinieri, Peugeot 5008 per la Polizia